La Grappa

Il panorama della Pedemontana, dolce ed amena, è dominato da infiniti filari di viti, che si rincorrono sui dossi e che scendono negli avvallamenti, curati dai contadini con mano amorosa; panorama immortalato, con mano altrettanto felice, nelle tele del Giovanni Battista Cima, pittore di Conegliano...
Leggi di più

Il Miele

Il G. Bastanzi nel “Le superstizioni delle Alpi Venete” del 1888 riferisce che “le api sono nel pensiero popolare bestie sante, benedette da Dio perché forniscono la cera per gli altari....
Leggi di più

I Formaggi

Un proverbio veneto ci rammenta che: “la lengua non xe mai straca se non la sa de vaca”; esprime con eloquenza l’interesse, anche degli abitanti della Pedemontana, per il formaggio....
Leggi di più

Gli Insaccati Cotti

L’uccisione del maiale, nelle campagne, costituisce ancora oggi un rito sacrificale perché la vittima viene immolata per il benessere della famiglia. Del maiale nulla si spreca e tutto è utilizzabile in cucina....
Leggi di più

Funghi

Le zone collinari e quelle pedemontane sono ricche di prati e di boschi di latifoglie e di conifere alle quote più alte. In questi ambienti i funghi hanno sempre avuto notevole diffusione e le popolazioni locali hanno imparato a conoscerli, a raccogliere le specie commestibili per commercializzarle...
Leggi di più

Fagioli e Patate

I fagioli e le patate sono prodotti importati in Europa dopo la scoperta del Nuovo Mondo. Del fagiolo comune (Phaseolus vulgaris L.) ci sono moltissime varietà di difficile inquadratura sistematica....
Leggi di più

Erbe di campo

Le erbe di campo fanno parte delle specie vegetali che nel Medioevo, nel periodo del Monachesimo, rientravano tra i “semplici”, cioè tra quelle ritenute curative della medicina popolare; vengono usate oggi, come ieri, nella cucina locale, per la facilità di reperirle nei campi, nei prati e...
Leggi di più

Chiocciole

Questi molluschi sono chiamati nel nostro dialetto S-cios, Cornioi, Bovoni e corrispondono all’italiano Chiocciole perché muniti di coclea, da non confondersi quindi con le lumache che ne sono prive....
Leggi di più

Castagne

Il periodo di passaggio dall’estate all’autunno è segnato dall’odore fragrante delle castagne arrostite che si spande per l’aria e che ci stimola ad assaggiarle - ben calde e ben cotte - accompagnate con un bicchiere di vino nuovo di Prosecco o di Verdiso....
Leggi di più

Asparagi

Plinio il Vecchio scrisse: [la Natura volle che gli asparagi fossero selvatici perché ciascuno potesse raccoglierne]. Nella Roma imperiale quelli coltivati erano riservati ai Patrizi romani; la plebe doveva accontentarsi di quelli selvatici....
Leggi di più